» Salta il menu
» Visualizzazione predefinita

 
 
Crisi idrica e idropotabile. Emessa l'ordinanza per la razionalizzazione del consumo di acqua potabile e divieto di uso improprio
rubinetto dell'acqua aperto

A causa della scarsità delle precipitazioni e delle criticità più volte riscontrate nell'approvigionamento idrico durante il periodo estivo, è stato approvato un Piano Operativo di Emergenza che prevede il costante monitoraggio della situazione e dell'adozione delle conseguenti azioni di mitigazione.

Per far fronte quindi alla necessità di procedere alla razionalizzazione del consumo d'acqua potabile, al fine di ottimizzare l'utilizzo della risorsa idrica potabile, è stata emessa l'ordinanza Sindacale n. 15 con la quale si dispone (con decorrenza immediata e fino al 30.09.2019) il divieto assoluto su tutto il territorio comunale di usare acqua potabile proveniente dagli acquedotti urbani e rurali per scopi diversi da quelli igienico - sanitari.

Si ricorda inoltre il divieto d'uso di acqua potabile proveniente da pubblico acquedotto per il riempimento di piscine fatte salve quelle destinate ad un'utenza pubblica.

Si invita la cittadinanza a limitare il consumo di acqua potabile al minimo indispensabile ed a non lasciare aperte, al termine dell'uso, le fontanelle pubbliche al fine di evitare inutili sprechi.

Data di pubblicazione: 23/07/2019