» Salta il menu
» Visualizzazione predefinita

 
 
Piano del Commissario, monitoraggio odorigeno e Casa della Salute: al Centro Civico di Stagno l’Amministrazione ha incontrato la cittadinanza per discutere su questioni importanti

L’Amministrazione Comunale di Collesalvetti ha incontrato presso il Centro Civico di Stagno i cittadini della frazione per confrontarsi e discutere su importanti e delicati temi che interessano la zona: Sicurezza Idraulica, Ambiente e Nuova Casa della Salute. L’incontro si è articolato su tre tavoli tematici, per la prima parte, per poi giungere ad una condivisione “plenaria” delle elaborazioni svolte sui tre tavoli. Al partecipato incontro erano presenti anche i referenti del Consorzio 4 Basso Valdarno, ARPAT ed ASL, che hanno contribuito attivamente alle elaborazioni che i tre tavoli hanno portato avanti. Sul tavolo della sicurezza idraulica è stato in primo luogo illustrato il Piano Commissariale straordinario post alluvione del  9 e 10 settembre scorso. Nell’anno in corso sarà completato l’intervento di escavo dell’intero corso del Fosso Cateratto con risagomatura dello stesso ed, oltre agli interventi comunali sulle fognature bianche attualmente in fase di progettazione, verranno avviati dal Consorzio interventi di potenziamento dell’impianto idrovoro sul Torrente Ugione e la realizzazione delle casse di espansione a nord e a sud dell’abitato di Stagno per alleggerire le criticità idrauliche della frazione. In merito alla parte ambientale, centrale è risultata la delicata questione della qualità dell’aria. L’Amministrazione Comunale di Collesalvetti – attraverso ARPAT – ha da tempo messo in campo una programmazione di misure concrete ed azioni strategiche per il monitoraggio dell’inquinamento e delle maleodoranze nella frazione. Dall’ultimo report pubblicato da ARPAT emerge che i valori limite si assestano al di sotto di quelli previsti dalla norma. Un importante risultato frutto delle azioni costanti che l’Amministrazione Comunale ha messo in campo attraverso ARPAT: dalle campagne con il mezzo mobile alla più recente centralina fissa, passando per l’importante piano di interventi presentati da ENI. Un percorso che vedrà impegnati, sia Amministrazione che soggetti competenti, anche nei prossimi mesi, con puntuali aggiornamenti alla cittadinanza. Il prossimo già previsto per la fine di marzo. Per quanto riguarda invece la Casa della Salute, è stato comunicato ai cittadini che la struttura sarà inaugurata e diventerà operativa il prossimo 5 maggio e presterà i servizi richiesti dalla Delibera Regionale 117 del 2015 in merito alla versione “Base”, inoltre saranno garantiti il servizio di ostetricia e ginecologia e quello di preparazione al parto.

Data di pubblicazione: 13/02/2018