» Salta il menu
» Visualizzazione predefinita

 
 
Referendum abrogativi 28 maggio 2017: richiesta spazi di affissione per propaganda elettorale

L'assegnazione degli spazi per le affissioni di propaganda elettorale per i Referendum abrogativi 28 maggio 2017 è subordinata alla presentazione di apposita domanda alla Giunta Comunale entro il 34° giorno antecedente quello di votazione, nella fattispecie entro lunedì 24 aprile 2017 (Legge 4 aprile 1956, n. 212, come modificata dalla Legge 24 aprile 1975, n. 130, Legge 25 maggio 1970, n. 352 art. 52).

Il modulo per l'assegnazione degli spazi per la propaganda referendaria può essere presentata:

- all’Ufficio per le Relazioni con il Pubblico (URP), piazza della Repubblica 32 – Collesalvetti oppure

- trasmesso tramite fax al n° 0586/980206, allegando fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità.

Le istanze possono anche essere preannunciate per via telegrafica o telematica al Comune: in tal caso sono da considerarsi pervenute in tempo utile allorquando, prima che la Giunta Comunale si sia pronunciata al riguardo, siano confermate con lettera in originale o con telefax.

Le domande presentate dai partiti o gruppi politici presenti in Parlamento dovranno essere sottoscritte dai rispettivi segretari provinciali o, in mancanza, dai rispettivi organi nazionali o anche, ove esistano, da organi di partito a livello comunale.

Le domande provenienti dai promotori del referendum dovranno essere sottoscritte da almeno uno dei promotori stessi. Le istanze potranno essere sottoscritte anche da persone delegate da parte di uno dei suddetti soggetti abilitati, purché corredate dal relativo atto di delega.

Nessuna autenticazione è richiesta per la sottoscrizione delle domande e delle deleghe. La Legge di Stabilità 2014 n. 147 del 27.12.2013 ha determinato la totale soppressione della propaganda elettorale indiretta per affissione nei tabelloni precedentemente destinati ai cd. fiancheggiatori e la diminuzione degli spazi destinati alla propaganda diretta.