» Salta il menu
» Visualizzazione predefinita

 
 
Piano generale di sviluppo

Il Principio contabile applicato concernente la programmazione di bilancio (Allegato n. 4/1 al D.Lgs. n. 118/2011) definisce il Documento Unico di Programmazione (Dup) quale principale innovazione nel panorama dei documenti di pianificazione strategica degli enti pubblici, indicandolo come lo strumento che:
- permette l’attività di guida strategica ed operativa degli enti locali e consente di fronteggiare in modo permanente, sistemico e unitario le discontinuità ambientali e organizzative;
-  costituisce, nel rispetto del principio del coordinamento e coerenza dei documenti di bilancio, il presupposto necessario di tutti gli altri documenti di programmazione.
Il principio contabile della programmazione, tramite il Dup, cerca di perseguire tre obiettivi di fondo:
-  definire la programmazione strategica dell’ente, sull’orizzonte temporale del mandato amministrativo, coniugando tra loro gli indirizzi strategici dell’amministrazione, i vincoli di finanza pubblica e la situazione economico finanziaria dell’ente e del gruppo pubblico locale;
-  tradurre gli indirizzi strategici di mandato nella programmazione operativa, sull’orizzonte temporale triennale coperto dal bilancio di previsione;
-  raccogliere in un unico strumento una pluralità di documenti di programmazione settoriale con orizzonte temporale triennale, già previsti dalla normativa.

A tutti gli effetti, Il Documento Unico di Programmazione sostituisce contemporaneamente il Piano Generale di Sviluppo e la Relazione Previsionale e Programmatica.

Si pubblicano di seguito i documenti via via approvati dal Consiglio Comunale.