» Salta il menu
» Visualizzazione predefinita

 
 
Variazioni anagrafiche: residenza e cambio d'indirizzo
Schedario anagrafe Collesalvetti


Variazioni anagrafiche: cambiano le regole
Con decreto legge n. 5 del 9 febbraio 2012, convertito in legge del 4 aprile 2012, n. 35, sono state modificate le regole per le variazioni anagrafiche attinenti il cambio di residenza con provenienza da altri comuni o dall’estero e all’interno dello stesso Comune (cambi di indirizzo), nonché quelle riguardanti la cancellazione anagrafica per emigrazione in altro Comune o all’estero.
Dal 9 maggio 2012, infatti, alle dichiarazioni di variazione anagrafica rese dai cittadini, dovrà seguire, da parte del Comune ricevente, la registrazione di tale variazione (iscrizione, cancellazione, cambio di abitazione) entro due giorni dalla data della dichiarazione resa dal cittadino.
Conseguenze pratiche di ciò saranno:
• La possibilità di ottenere i certificati di residenza e di stato di famiglia e altri documenti di anagrafe dal terzo giorno dalla data di presentazione della dichiarazione: ciò vale per la prima iscrizione anagrafica e per i cambi di abitazione (indirizzo) all’interno dello stesso Comune;
• La possibilità di ottenere i soli certificati di residenza e di stato di famiglia, limitatamente alle informazioni dichiarate, dal terzo giorno della presentazione della dichiarazione, mentre tutti gli altri documenti di anagrafe potranno essere ottenuti dall’ottavo giorno dalla data di dichiarazione resa: ciò vale per le iscrizioni di cittadini provenienti da altri Comuni.
ATTENZIONE !
I cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea
dovranno obbligatoriamente allegare alla dichiarazione anagrafica i documenti comprovanti la regolarità del soggiorno indicati nell’Allegato A.. Tale documentazione non è necessaria se i cittadini stanieri provengono da un Comune italiano.
I cittadini di Stati appartenenti all’Unione europea dovranno obbligatoriamente allegare alla dichiarazione anagrafica i documenti comprovanti il possesso dei requisiti previsti dal d.lgs. n. 30/2007 e indicati nell’Allegato B . Tale documentazione non è necessaria se i cittadini U.E. provengono da un Comune italiano.
Accertamenti.
Il Comune, a seguito della dichiarazione resa di variazione anagrafica, dispone, entro 45 giorni dalla data di ricezione, gli accertamenti che, in caso di esito negativo, cioè di non conformità con la dichiarazione resa, comportano conseguenze alquanto pesanti rispetto alle regole sinora praticate:
• In primo luogo avviene la decadenza dei benefici acquisiti per effetto della dichiarazione resa;
• In secondo luogo, la dichiarazione non veritiera acquista rilievo penale e viene segnalata alla polizia giudiziaria e alle autorità di pubblica sicurezza (artt. 75 e 76 del DPR 445/2000).
• Viene, inoltre, ripristinata la posizione anagrafica precedente.
Qualora entro il termine dei 45 giorni previsti per gli accertamenti non vengano comunicati dal Comune al cittadino eventuali requisiti mancanti o gli esiti negativi degli accertamenti svolti, ai sensi dall’art. 10-bis e 20 della legge 241/1990, quanto dichiarato si considera conforme alla situazione di fatto esistente alla data della data di dichiarazione. Opera cioè il “silenzio-assenso.
Qualora, invece, a seguito degli accertamenti svolti, l’ufficiale di anagrafe provvede alla comunicazione al cittadino di requisiti mancanti o di accertamenti negativi emersi, l’interessato ha tempo 10 giorni dal ricevimento di tale comunicazione per presentare le proprie osservazioni e controdeduzioni eventualmente corredate da documenti. La comunicazione del Comune interrompe i termini del procedimento che iniziano nuovamente a decorrere dalla data di presentazione delle osservazioni o, in mancanza, dalla scadenza dei dieci giorni.

Modalità di presentazione della dichiarazione.
La dichiarazione va presentata su moduli predisposti dal Ministero dell’Interno, recuperabili sul sito del Comune di Collesalvetti alla voce “Argomenti – Servizi Demografici – Anagrafe – Modulistica; oppure Accedo a..- Modulistica – Servizi Demografici” o presso l’URP (Ufficio Relazioni con il pubblico).
I cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche con una delle seguenti modalità:
• Con lettera raccomandata indirizzata al Comune di Collesalvetti – Ufficio Anagrafe – Piazza delle Repubblica, 32 – 57014 Colleasalvetti
• Per fax, al seguente numero: 0586 – 980206
• Per via telematica inviando a: comune.collesalvetti@postacert.toscana.it
• Per e – mail: anagrafe@comune.collesalvetti.li.it (modalità sconsigliata: vedi Note sottoriportate)
• Attraverso lo sportello anagrafico del Comune
Il mezzo telematico è consentito ad una delle seguenti condizioni:
• Che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;
• Che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
Note:
1. Dalla circolare ministeriale è prevista anche la possibilità che la dichiarazione sia inviata con firma autografa tramite posta elettronica semplice, ma tale modalità viene da noi sconsigliata per la possibilità di dispersione del messaggio (es. arrivo come spam).
2. In tutti i casi sopra elencati è necessario che le dichiarazioni siano corredate dei documenti di riconoscimento del dichiarante e di eventuali componenti il nucleo familiare. Qualora si proceda per via telematica dichiarazioni e documenti di riconoscimento dovranno essere scansionati e trasmessi con il messaggio di posta elettronica.
3. In caso di trasmissione con modalità diverse dalla presentazione diretta allo sportello anagrafe, si invita a prestare la massima cura nella compilazione del modulo, onde evitare che la dichiarazione venga considerata non ricevibile, secondo quanto disposto dal Ministero dell’interno (Circ. n. 9 del 27.4.2012).
Si precisa, inoltre, nell’interesse del dichiarante, che nella dichiarazione anagrafica, da rendersi, lo si ribadisce, su moduli conformi a quelli pubblicati sul sito internet del Ministero dell’interno e sul sito istituzionale del Comune di Collesalvetti, l’indirizzo di abitazione dovrà essere specificato in maniera precisa e completa, con l’indicazione del numero civico esatto, del piano e dell’interno e possibilmente dei dati catastali dell’immobile.
 

 
 
Articoli correlati
 
menu
Venerdì 31 agosto 2018: chiusura Anagrafe sede di Stagno

venerdì 31 agosto 2018 la sede dell'Anagrafe di Stagno resterà chiusa

 

menu
Orario estivo Uffici comunali anno 2018

Nei mesi di luglio e agosto 2018 gli uffici del Comune di Collesalvetti sospendono l’apertura al pubblico pomeridiana del giovedì e l'apertura dell'Ufficio Protocollo e dell'Ufficio Servizi Demografici prevista per il primo ed il terzo sabato del mese.

menu
19 Giugno 2018 : fermo attività di protocollazione dalle ore 9:00 alle ore 11:00 (circa)

Il 19 giugno 2018 dalle ore 9:00 alle ore 11:00 (circa) l'ufficio protocollo, per motivi tecnici, non potrà procedere alla consueta attività di protocollazione

menu
16 Giugno 2018 : Chiusura uffici comunali ed ufficio ICA per la Festa patronale

Sabato 16 Giugno, in occasione della festa dei Santi patroni Quirico e Giulitta, gli uffici comunali e l'ufficio ICA rimarranno chiusi al pubblico.

menu
Orario dei Servizi demografici del Comune di Collesalvetti dal 16/04/2018

Ampliamento dell'orario di apertura dell'Ufficio dei Servizi Demografici.....