» Salta il menu
» Visualizzazione predefinita

 
 
Progetti in materia di contrasto all’evasione fiscale: ammesso quello presentato dal Comune di Collesalvetti
Monete impilate

A seguito dell’approvazione della delibera Regionale n. 881 del 2017 sulla lotta dei Comuni all’evasione fiscale, è stato promosso per gli Enti pubblici un bando per la presentazione di proposte progettuali in materia tributaria e di contrasto all’evasione e all’elusione fiscale.

Con il Progetto Sistemi informativi territoriali Tributari SIT evoluti, basati su tecnologie web, teso ad integrare il sistema informativo già esistente per il contrasto all’evoluzione fiscale e tributaria, il Comune di Collesalvetti è stato ammesso al finanziamento previsto di € 149.992,00. Il contrasto all’evasione e all’elusione fiscale è al centro della missione dell’Amministrazione Comunale, soprattutto perché con il recupero di imposte e tasse evase l’Ente può offrire una risposta concreta in termini di qualità dei servizi offerti al cittadino. Uno strumento quindi utile alla pianificazione strategica per le decisioni politiche a livello locale.

Tra i principali obiettivi del nuovo sistema informatico, la possibilità di raccordarsi anche con i dati da fonti esterne - come Inps e Camera di Commercio - oltre che a favorire lo scambio di dati tra Enti e Regione Toscana secondo gli standard consolidati. Alla base di questa importante innovazione c’è il contrasto a qualsiasi attività di evasione ed elusione fiscale che l’Amministrazione colligiana sta già implementando da diversi anni e che ha portato, dal 2014 fino ad oggi, nelle casse del Comune circa 2.500.000 euro ed altri 850.000 euro previsti per il 2018.

Un risultato importante che pone il Comune di Collesalvetti ai primi posti nei Comuni di pari dimensioni e che rappresenta il senso di giustizia sociale e fiscale che l’Amministrazione da sempre intende perseguire. Un’attività dedita al contrasto di tutte quelle forme illecite, in particolare quelle che generano il c.d. “nero”, oltre ad abusivismo edilizio, le attività prive di autorizzazioni e tutto quello che è legato al reddito e alla dichiarazione ISEE, come ad esempio chi usufruisce in modo improprio delle agevolazioni sui servizi relativi all’educazione, sulle mense scolastiche e sui servizi sociali.

Data di pubblicazione: 19/01/2018